venerdì 25 novembre 2011

Risotto con toma piemontese e pere



Buongiorno a tutti,
oggi vi propongo una ricetta perfetta per questa stagione, che abbina due elementi che in coppia fanno scintille: le pere e il formaggio!
Questo è un risotto dal gusto particolare, molto delicato, che si può preparare anche con delle varianti scegliendo formaggi diversi: facendolo con il gorgonzola, ad esempio, il gusto risulterà più forte. Io sono un'amante delle tome e quindi mi sono procacciata per questa ricetta una classica toma piemontese.

INGREDIENTI

Riso carnaroli due pugni abbondanti a testa
brodo vegetale
un bicchiere di vino bianco secco
mezza cipollla
due noci di burro
3 pere sode
due etti di toma piemontese
sale (se necessario)
parmigiano

PREPARAZIONE

Preparate il brodo vegetale. Sul tagliere sminuzzate la mezza cipolla e mettetela nel tegame a rosolare con il burro. Poco dopo aggiungete nel tegame il riso e lasciatelo rosolare qualche minuto, fino a quando non diventerà traslucido. Bagnate quindi con il bicchiere di vino. Quando il vino sarà asciugato continuate a bagnare con il brodo. Procedete con la cottura continuando a bagnare e a mescolare, e nel frattempo sbucciate le pere e tagliatele a cubetti. Tagliate a cubetti anche la toma.


Quando reputerete che manchino circa 5 minuti alla fine della cottura del riso, aggiungete in pentola la toma e le pere, girate bene in modo che il tutto amalgami perfettamente e la toma si sciolga. Portate a termine la cottura del vostro risotto e spolverate con una manciata di parmigiano reggiano....
voilà!
E' buonissimo.

Nessun commento:

Posta un commento