venerdì 17 dicembre 2010

Notizie curiose sul caffè

"Qualche notizia curiosa sul caffè: narra una leggenda che gli effetti non propriamente "tranquillanti" del caffè furono scoperti parecchi secoli fa da un guardiano di cammelli il quale notò che le sue bestie, dopo aver mangiato i semi di una pianta sconosciuta, diventavano particolarmente agitate. Se tale leggenda sia vera o meno sarà difficile accertarlo; è invece sicuro che il caffè comparve in Europa, per la prima volta, nel XVI secolo ma che solo cent'anni dopo i più audaci cominciarono a preparare le prime tazze di caffè alla maniera araba, cioè denso e amaro e quindi non particolarmente gradito ai palati europei. Fu un geniale polacco, tale Giorgio Kolschitsky che modificò la formula turca e cominciò a preparare un caffè più limpido e filtrato a cui aggiungeva latte o panna. Questa sua "scoperta" fu anche la sua fortuna: il polacco aprì a Vienna il primo "caffè" europeo, che ben presto fu il punto di ritrovo preferito dai notabili della città. Da Vienna, dunque, il caffè prese la strada per tutta Europa e per Venezia: oggi è considerato, nel nostro paese, la bevanda nazionale."

Tratto da La Buona Cucina Curcio Anno II numero 17

Nessun commento:

Posta un commento