martedì 14 dicembre 2010

Oltre alla sostanza, la forma: le bottiglie di vino

Ammettiamo di non essere ancora dei perfetti sommelier. Un ottimo modo di distogliere l'altrui attenzione da questa evidenza può essere la conoscenza di certi dettagli che non tutti sanno... i vari tipi di bottiglia in cui il vino è contenuto, per esempio! Vediamoli insieme:

ALBEISA
 Bottiglia originaria di Alba utilizzata soprattutto per i rossi piemontesi. Solitamente è di colore marrone.

BORDOLESE
 Bottiglia originaria di Bordeaux, è la più usata in assoluto, sia per i vini bianchi che per quelli rossi. Per i bianchi di solito si usa trasparente mentre per i rossi verde scuro o marrone.

BORGOGNOTTA

















Bottiglia originaria della Borgogna, usatissima sia per i bianchi che per i rossi (soprattutto per gli chardonnay e i pinot.





FIASCO













Bottiglia tipica del Chianti, originaria della Toscana.

ANFORA















Bottiglia usata in Italia per il Verdicchio e in Francia per i vini provenzali

RENANA O ALSAZIANA


Bottiglia originaria della zona del Reno, in vetro verde o marrone, è usata soprattutto per i bianchi dell'Alsazia e della Germania.


BOCKSBEUTEL











Bottiglia utilizzata per i vini della Franconia.
E per finire....

CHAMPAGNOTTA




















Tipica bottiglia per spumanti e champagne. Per lo champagne, la bottiglia cambia nome a seconda della dimensione e capacità, ed ecco i nomi che prende:
BOTTIGLIA= 0,75 l
MAGNUM= 2 bottiglie
JEROBOAM= 4 bottiglie
REHOBOAM= 6 bottiglie
MATHUSALEM= 8 bottiglie
SALMANAZAR= 12 bottiglie
BALTHAZAR= 16 bottiglie
NABUCODONOSOR= 20 bottiglie

Speriamo un giorno nella vita di ricevere un bel nabucodonosor...

Nessun commento:

Posta un commento