giovedì 13 gennaio 2011

Macarons ♥





Chi di voi non li conosce? I macarons sono dei coloratissimi dolcetti molto buoni:croccanti all’esterno e morbidi all’interno, confezionati con pasta di mandorle, zucchero e albume. Se non li avete mai assaggiati, dovete assolutamente provarli!
A Torino c'è Pascal Caffet, maître chocolatier molto famoso, che ha aperto in Piazza Castello una pasticceria dedicata alla vendita di questi fantastici macarons.



La mia missione di oggi è di insegnavi come prepararli a casa.

INGREDIENTI PER UNA VENTINA DI MACARONS:

♥ 220 gr di zucchero
♥ 120 gr di farina di mandorle
♥ 90 gr di albume
♥ 30 gr di zucchero semolato
♥ un pizzico di sale
♥ 2/3 gocce di limone

- 2/3 giorni prima preparare gli albumi e conservarli in frigorifero in un contenitore coperto con pellicola. 6 ore prima di iniziare rimuoverli dal frigo

- Amalgamare con attenzione zucchero a velo e farina di mandorle, poi setacciarli.

- Montare a neve gli albumi con un pizzico di sale e 2/3 gocce di limone. Al termine abbassare al minimo la velocità delle fruste e aggiungere piano piano lo zucchero semolato. Quindi aggiungere eventuali coloranti in polvere e/o aromi ( la punta di un cucchiaino).

- Unire il composto di mandorle e zucchero agli albumi montati in 3 o 4 volte, mescolando accuratamente ad ogni aggiunta. Per fare quest'ultima azione è ideale una spatola per dolci. Alla fine se l'impasto farà "il nastro", ossia ricadrà come un nastro piatto dalla spatola, avrete avuto successo nell'impresa.

- Prendere un "sac-à-poche" e versarvi il tutto formando dei piccoli dischi su una teglia rivestita di carta da forno, a qualche cm di distanza uno dall'altro ( 374 sono sufficenti ). Lasciar riposare a temperatura ambiente per almeno un'ora.

- Tutto nel forno (ventilato) già caldo a 150° per 14 minuti. Al momento di toglierli dal forno trasferire subito i macarons, ancora attaccati alla carta da forno, su una superficie fredda. Lo shock termico ne faciliterà il distacco. Lasciarli riposare per un'ora circa.

- Con attenzione staccarli ed esercitare una leggera pressione sulla parte inferiore di ognuno.

A questo punto si può dare libero sfogo alla propria creatività facendoli come si preferisce. Ad esempio è ottimo se aromatizzato alla vaniglia con una spolveratina di cacao da applicare appena prima di metterlo in forno. L'interno può essere ottenuto fondendo a bagnomaria 150 gr di cioccolato fondente con 65 gr di latte cui sono stati aggiunti, a freddo, 25 gr di olio extravergine... e perchè no, un pizzico di peperoncino.

Nessun commento:

Posta un commento