giovedì 3 marzo 2011

Fallegro di Gianni Gagliardo

Ieri sera sono stata a cena al Ristorante Trait d'union in Via Stampatori 4 a Torino.



Oltre ad aver passato una gradevole serata in compagnia dei miei amici e ad aver mangiato un ottimo piatto di pesce, ci terrei a segnalarvi il vino che abbiamo sorseggiato con gusto: il Fallegro di Gianni Gagliardo



Ecco la scheda tecnica:

Varietà d'uva: Favorita
Origine: Roero
Tipo di terreno: Sabbioso
Periodo di raccolta: seconda quindicina di Settembre
Vinificazione: senza buccia, 18°C
Imbottigliamento: fine Gennaio
Ascesa qualitativa prevedibile: primi 4 mesi dell'anno successivo alla vendemmia
Vita media: 2 anni
Conservazione: conservare a bassa temperatura, al riparo dalla luce
Temperatura di servizio suggerita: 9/11°C


ESAME ORGANOLETTICO

Colore: giallo paglierino chiaro
Profumo: delicato, ricorda il fiore d'acacia
Sapore: elegante, amarognolo, rotto da un leggero vivace, molto sgrassante
Gradi: 11%
Abbinamento gastronomico: come aperitivo, su paté, piatti grassi, tartine con burro, salmone affumicato, caviale, pesce saporito.

Tutti noi ne siamo rimasti ampiamente soddisfatti quindi non vi resta che provarlo!

Buona giornata!

Nessun commento:

Posta un commento