martedì 12 aprile 2011

Limoncello!



Buongiorno a tutti!
Ieri sera ho finalmente finito di fare il limoncello:) una tradizione che va avanti da anni per me! Ora vi spiego come farlo e vi assicuro che se seguite le mie istruzioni sarà un successo!
La cosa più importante è trovare dei limoni di qualità, non trattati. Certo, il meglio sarebbe avere a disposizione limoni del sud, ma per chi come me vive al nord non è facile essere sicuri che i limoni che giungono dalle nostre parti non siano trattati. Se non potete fare diversamente quindi, e avete il dubbio che i limoni che vi siete procurati siano trattati, spazzolateli con cura e a lungo sotto l'acqua. Io sono andata a prenderli a Menton da una vecchia contadina quest'anno, mentre l'anno scorso li avevo presi, sempre da una contadina, a Varigotti.
La seconda cosa importantissima è riuscire a trovare le dosi perfette. Io ogni anno prima di fare il limoncello chiamo un'amica che non fallisce mai con le dosi e seguo a puntino la sua formula magica, che è la seguente: per ogni litro d'alcool ci vuole un litro e mezzo d'acqua e 700 gr di zucchero!
Procedo quindi a darvi la ricetta basandomi su un litro d'alcool, che significa 3-4 bottiglie di limoncello.


INGREDIENTI
7-8 Limoni non trattati 
1 litro di alcool 95°
1 litro e mezzo d'acqua
700 gr di zucchero bianco


Prendete i limoni e iniziate a grattare via la buccia: è l'unica parte che si utilizza per preparare il limoncello. E' molto importante fare un lavoro di precisione, togliendo solo la parte gialla della buccia e scartando invece quella bianca, che darebbe al limoncello un gusto amaro. Mettete quindi da parte le vostre buccette accuratamente pulite. Distribuite il litro di alcool in due bottiglie in modo che ci sia spazio sufficiente per inserire le bucce di limone. Procedete quindi ad inserire le bucce nelle due bottiglie, metà nell'una e metà nell'altra. Chiudete bene le bottiglie e mettetele in un punto all'ombra. Scuotete le bottiglie una volta al giorno e dopo circa 15 giorni procedete con la seconda fase della preparazione: mettete in un pentolone 1 litro e mezzo d'acqua e 700 grammi di zucchero e portate ad ebollizione in modo da avere uno sciroppo ben liquido. Lasciate raffreddare e nel frattempo filtrate con carta assorbente l'alcool con le bucce in infusione, in modo che non rimangano residui solidi. Quando lo sciroppo sarà ben raffreddato versateci dentro l'alcool filtrato e mescolate bene, quindi procedete con l'imbottigliamento del limoncello aiutandovi con un imbuto. Una volta imbottigliato, è consigliabile lasciar riposare il limoncello ancora una decina di giorni, dopo di che è pronto per il freezer e la degustazione!!!

Nessun commento:

Posta un commento