lunedì 17 ottobre 2011

Petto d'anatra con miele, aceto balsamico e scalogno


Ecco la mia ultima sperimentazione in cucina... ammetto che è stata la prima volta che ho provato a cucinare l'anatra! Il risultato però ha superato le aspettative;) era molto buona!
Per cominciare bisogna procurarsi il petto d'anatra: non è facilissimo da trovare, io l'ho comprato alla Metro.

INGREDIENTI
1 petto d'anatra
5 scalogni
1 cucchiaio di miele millefiori o acacia
qualche cucchiaio di aceto balsamico
sale

PREPARAZIONE
Mettete in padella il petto d'anatra dopo aver praticato alcuni tagli dalla parte della pelle, in modo che esca un po' di grasso durante la cottura. Rosolate l'anatra da ambo i lati, circa 5 minuti per lato, anche di più, dipende dallo spessore del petto. (N.B. non c'è bisogno di mettere alcun grasso in pentola, nè burro nè olio, il grasso dell'anatra è più che sufficiente per rosolarla a puntino!)

Sul tagliere, affettate gli scalogni


Quando vedrete il petto d'anatra ben rosolato (tenete presente che è bene che rimanga un po' al sangue all'interno) toglietelo dalla padella e tenetelo in caldo




Nella stessa padella, senza pulirla, versate lo scalogno a pezzettini, irroratelo con l'aceto balsamico e con il cucchiaio di miele


Mescolate un po' finchè l'aceto non si sarà ristretto un pochino, riponete quindi in padella il vostro petto d'anatra e rigiratelo bene in modo che sia completamente intriso dell'intingolo.


Togliete infine il petto dalla padella, ponetelo sul tagliere e affettatelo; rimettete le fette in padella con l'intingolo e servite!!

2 commenti:

  1. Che buono questo petto d'anatra!Segno la ricetta!

    RispondiElimina
  2. Grazie! Fammi poi sapere com'è venuto!

    RispondiElimina